Questo sito utilizza i cookie per rendere la tua esperienza d'acquisto migliore. Consulta la nostra Politica sui Cookie e la Privacy per saperne di più.
Mappamondi
Nuovi Prodotti
I Nostri Servizi
Pagamenti sicuri 100%
Pagamenti protetti e certificati
Reso e Recesso
Politiche di reso e recesso semplici e veloci
Supporto Costante
Uno staff ti guiderà fino alla risoluzione
Dicono Di Noi
Le nostre ultime notizie
Più Venduti
Si Può Ancora Usare Lo Scontrino Cartaceo?

Si Può Ancora Usare Lo Scontrino Cartaceo?

Ricevute e scontrini fiscali CARTACEI Si possono usare ancora o no? Risposta Come ormai noto, è entrato in vigore per tutti il nuovo obbligo di “memorizzazione e trasmissione dei dati dei corrispettivi telematici giornalieri”. Non sono previsti esoneri per contribuenti “minori”. Quindi anche gli imprenditori che rientrano nel vecchio regime dei minimi e i contribuenti forfettari, anche se esonerati dall’obbligo di fatturazione elettronica, sono soggetti all’obbligo di “memorizzazione e trasmissione dei dati dei corrispettivi telematici giornalieri”. Questi soggetti quindi potranno emettere fattura cartacea (visto che sono esonerati dall’obbligo di fattura elettronica) purchè poi trasmettano i corrispettivi in modo telematico. Inoltre, la moratoria per i primi 6 mesi dell’anno 2020 prevede l’esenzione dall’applicazione di sanzioni se, continuando a memorizzare le operazioni con i “vecchi “ scontrini o ricevute fiscali, si trasmettono i dati dei corrispettivi giornalieri entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di effettuazione delle operazioni. Questo permette di vendere e utilizzare fino al 30 giugno ancora le Ricevute Fiscali. E’ bene però dire, che restare con i vecchi metodi “manuali” crea comunque degli appesantimenti operativi a cui l’imprenditore deve trovare soluzioni adeguate.